Serena a Palermo

La donna è la prima alleata della sua salute e la diagnosi precoce è lo strumento migliore per assicurare le massime possibilità di cura del tumore della mammella. La diagnosi precoce richiede consapevolezza e informazione.

Categorie


« TSM -TUMORE AL SENO METASTATICO- QUARTO ANNO | Main | HAI VOGLIA DI PARTECIPARE ALLE ATTIVITA’ DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE? »

IL MANIFESTO DELLE DONNE- con Tumore al Seno Metastatico-7 richieste essenziali destinate alla capacità organizzativa e alla sburocratizzazione del Servizio Sanitario Regionale

By serena | October 30, 2020

Articolo da

AZ SALUTE 30 Ottobre 2020

Palermo con Palazzo delle Aquile, sede del Governo delle Città, e Villa Zito, oggi sede della Pinacoteca della Fondazione Sicilia, Roma con Palazzo Montecitorio, e diversi monumenti di altre città si sono tinti di viola per la recente #giornatanazionaletsm, e la campagna di sensibilizzazione per le donne con TSM #tumorealsenometastatico. Palermo ha acceso i riflettori grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale, e in particolare di Fabio Giambrone e Carlo di Pisa, e del Presidente della Fondazione Sicilia Raffaele Bonsignore, che hanno accolto senza riserve la richiesta dell’Associazione Serena a Palermo. L’evento “ TSM4 2020” ha avuto come protagonisti le Istituzioni : Formazione e Istruzione , Salute, Sport e Cultura .

La Scrittrice Simonetta Agnello Borney, Madrina della manifestazione, in modo semplice con efficacia di toni, ha introdotto l’argomento agli intervenuti e ai Clinici specialisti, per discutere i 7 punti del Manifesto contenente le richieste delle donne con TSM. Il tema è stato affrontato come un viaggio in cui si prende per mano la donna e la si accompagna in un immaginario percorso, dalle basi della biologia dei tumori, per comprendere i meccanismi che inceppano il sistema immunitario e lasciano che la malattia assuma una forza preponderante sul soggetto, alla consapevolezza che le cure consentono oggi una lungo-sopravvivenza alle attuali 37mila donne italiane che, con l’ausilio di farmaci innovativi, di ricerca e trials clinici, riducono l’aggressività della malattia verso la cronicizzazione. Le 7 richieste sono essenziali ed attengono alla capacità organizzativa e alla sburocratizzazione di un Servizio Sanitario della Regione Siciliana, che deve attualizzarsi ai bisogni. Le donne metastatiche chiedono percorsi dedicati e facilitati perché sono sempre in cura. Gli esami specialistici per valutare l’andamento della risposta terapeutica non possono seguire le liste di attesa. Si chiede l’informazione sugli studi clinici e l’accesso ai farmaci innovativi, essenziali e necessari, la tutela del diritto al lavoro e alla preservazione della fertilità, invalidità a tempo indeterminato. Necessaria la figura dello Psiconcologo, ma anche il vivere la consapevolezza che ogni giorno è meraviglioso e che vale la pena di essere vissuto nella normalità, abbattendo tutti i pregiudizi sulle donne con TSM, sia giovani che anziane, con progetti a cui non intendono rinunciare, come hanno raccontato, con delicatezza e precisione, due straordinarie e bellissime Donne, che hanno realizzato e presentato un cortometraggio con la loro esperienza. “Hanno attraversato il mare in tempesta e interpretato l’onda per farne parte attiva sperimentando la resilienza.“  Lucia Filippone, Manager Body Studio Palermo ha puntualizzato il valore dell’attività sportiva e l’accoglienza di un progetto condiviso con l’Associazione già in atto da un anno. Sono state premiate simbolicamente due studentesse, e per loro tutti gli studenti del Liceo Classico Vittorio Emanuele II che con il Preside Prof Leonardo Massimo e la Professoressa Francesca Mazzola hanno rappresentato nell’edizione 2019-2020 l’evento nel suo più pregnante significato: intervenire con la cultura dove è ancora possibile modificarla nella corretta conoscenza e consapevolezza delle scelte per l’abbattimento di barriere e pregiudizi. Il personale volontario di Associazione Serena a Palermo, uomini e donne sensibili al tema, ogni giorno svolgono il loro servizio con passione e amorevolezza sostenuta da una formazione continua realizzata da uno staff di professionisti ed Europa Donna Italia, costante riferimento, mentre l’Ospedale Oncologico Dipartimento di Terzo Livello de La Maddalena da oltre un anno ha destinato dei locali per un percorso di miglioramento della qualità di vita dei pazienti Oncologici e dei loro familiari.

scelte-ottobre-2020_dsc_264316026214049742

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google
  • E-mail this story to a friend!
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Technorati

Topics: Incontri |

Comments are closed.